Sostenibilità Digitale: ricerca, futuro, innovazione

La tecnologia può contribuire a migliorare le nostre vite, diventando uno strumento di sostenibilità digitale?

La trasformazione digitale oggi è sempre più alla ricerca di un sistema sostenibile: conciliare l’innovazione tecnologica e la tutela dell’ambiente aiuterà le aziende a diventare protagoniste di questo cambiamento creando un’economia migliore e cogliendo un’opportunità unica.

Parliamo quindi di un nuovo modo di fare business: innovativo, green e migliore, capace di sfruttare la digitalizzazione e le tecnologie, per trasformare il cambiamento in occasioni reali, verso uno sviluppo economico di sostenibilità digitale.

Indice dei contenuti

Cosa significa sostenibilità digitale

La sostenibilità digitale è ciò che definisce le modalità con cui si dovrà sviluppare la tecnologia affinché contribuisca alla creazione di un mondo migliore, sia rispetto alla sua natura, sia rispetto al suo ruolo strumentale verso l’ambiente, l’economia e la società.

È evidente come tutti questi elementi siano profondamente collegati e interconnessi tra di loro.

La costruzione di un futuro sostenibile passa, quindi, dalla capacità di bilanciare al meglio le risorse per costruire un modello di sviluppo che metta al centro l’essere umano, nel rispetto di sé stesso e dell’ambiente in cui vive, e che lascerà alle generazioni future.

Tutto ciò sta trasformando le nostre abitudini e i nostri stili di vita, trasportandoci sempre più velocemente verso un futuro migliore ma ffinché il nostro pianeta possa realmente beneficiare di questa rivoluzione tecnologica, restano fondamentali le scelte e le azioni dei singoli.

Partire dai più piccoli comportamenti è infatti il primo vero grande passo verso un mondo più vivibile e sano, in cui sensibilità individuale e innovazione possano camminare a braccetto.

Innovazione sostenibile

L’innovazione diventa sostenibile se vi sono criteri di misurazione delle performance ambientali dei produttori tali da considerare l’intero ciclo di vita dei prodotti e dei servizi offerti, con una comunicazione più trasparente e una domanda più evoluta dei consumatori.

Queste nuove innovazioni ci permettono anche di introdurre le dimensioni di sostenibilità digitale nei percorsi di sviluppo di nuovi servizi e prodotti, grazie all’attivazione dell’intero ecosistema composto da start-up, università, enti di ricerca, fornitori, consulenti e altre parti esterne.

I processi di innovazione stanno includendo in maniera equilibrata le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile, ossia:

  • ecologica (planet)
  • economica (profit)
  • sociale (people).

sostenibilità digitale

La sostenibilità digitale per le aziende

Le imprese che hanno saputo bilanciare nella loro strategia sviluppo tecnologico, economico e sostenibilità ambientale, hanno ottenuto risultati migliori dei competitor nello stesso settore scegliendo strumenti e soluzioni digitali, creando un’immagine positiva, ecofriendly e condivisibile del brand nell’innovare i prodotti e i servizi.

Molti dei brand impegnati nel rendere il proprio sistema produttivo ecosostenibile sfruttano la tecnica dello storytelling per raccontare il percorso della loro merce: dalla raccolta delle materie prime all’arrivo del prodotto nelle mani del cliente.
Questo un modo per far conoscere la propria azienda in maniera più profonda e per presentare ai consumatori i valori che caratterizzano il brand, come per esempio la preoccupazione per l’ambiente e il rispetto e la tutela di tutti gli stakeholder coinvolti (da chi si occupa della produzione a chi si occupa del controllo qualità degli ingredienti, fino al cliente) migliorando la percezione che i clienti hanno nel Brand.

Il consumatore nei prossimi anni sarà sempre più maturo e consapevole pretendendo dai brand chiarezza ed impegno concreto verso l’ambiente, cambiando le proprie abitudini d’acquisto per effetto della crescente sensibilità digitale riguardo i temi ambientali.

Sono i clienti stessi quindi le persone che premiano sempre più le aziende responsabili e attente ad adottare strategie green.

Sul rispetto per l’ambiente, sulla riduzione delle emissioni e sull’attenzione per la salute sono nati un numero enormi di nuovi business ma non parliamo solo di start-up di successo, ma anche di grandi aziende che hanno svolto un processo profondo di riconversione per abbracciare concretamente una sostenibilità digitale.

Come sviluppare una strategia di “Marketing verde”

Il green Marketing oggi rappresenta una leva strategica importante, grazie alla crescente sensibilità da parte degli utenti/consumatori verso il mondo dell’eco-sostenibilità.
Le strategie di green marketing dovrebbero puntare sullo sviluppo di una brand identity caratterizzata dall’impegno nel fare delle scelte ecologiche.

Ad esempio bisognerebbe partire dai processi produttivi (che dovrebbero essere sostenibili) e, dallo smaltimento responsabile dei rifiuti per poi creare delle campagne di marketing che non solo comunichino l’interesse dell’azienda verso queste problematiche, ma che servano anche a educare e motivare i consumatori a cambiare abitudini sia di consumo che d’acquisto e, di rendere un riciclaggio più sostenibile e meno dannoso per l’ambiente.

Le strategie di green marketing per una piena sostenibilità digitale possono partire anche dal proprio punto vendita, dove è possibile trovare soluzioni molto creative per comunicare lo sforzo dell’azienda verso la sostenibilità: dall’uso di energie rinnovabili alla scelta responsabile dei materiali  presenti all’interno dei negozi, come le sedie o i tavoli, fino allo sviluppo di un design che promuova l’uso responsabile delle risorse e il riciclaggio dei rifiuti.

Oltre a tutte le azioni che possono mettere in atto per ridurre le problematiche associate ai propri processi produttivi, le aziende possono anche sostenere economicamente le organizzazioni che si occupano della difesa dell’ambiente e instaurare con esse delle partnership.

Esempi di sostenibilità digitale

Molti sono gli esempi di sostenibilità digitale adottate dalle grandi aziende negli ultimi anni per evitare gli sprechi e aiutare l’ambiente.

Amazon ad esempio è stato spesso accusato in passato di non avere un’ottima politica dal punto di vista ambientale.
L’azienda ha deciso di investire nella realizzazione di imballaggi ecologici, che hanno consentito di ridurre l’impatto ambientale delle spedizioni e degli acquisti effettuati online.
Il loro obiettivo dichiarato è quello di portare le spedizioni a zero emissioni di CO2 tramite miglioramenti in termini di sostenibilità dei processi, materiali riciclati, investimenti in elettrificazione e iniziative per l’energia rinnovabile.

Anche Apple ha annunciato entro il 2030, di voler azzerare le emissioni di carbonio in tutte le sue attività, dalla produzione al ciclo di vita del prodotto.
Tra queste l’uso di materiali riciclati, insieme alla progettazione di prodotti che siano il più possibile efficienti dal punto di vista energetico.
Tra i punti salienti, anche l’approvvigionamento al 100% di energia rinnovabile per le attività dell’azienda, insieme alla creazione di progetti che facciano muovere muovere l’intera catena di fornitura verso l’energia pulita.

Un altro esempio molto evidente e immediato è quello della digitalizzazione dei documenti: il classico cartaceo può oggi essere facilmente sostituito da una copia digitale, visualizzabile mediante PC o altri dispositivi e memorizzabile su qualsiasi tipo di supporto digitale.
Tutto ciò che può essere digitalizzato presenta vantaggi in termini ambientali, poiché si abbattono tutti quei passaggi legati alla produzione e alla diffusione di supporti fisici, primo fra tutti la carta, oltre a essere un eccellente strumento per ridurre i costi.

Altri esempi di sostenibilità digitale, sempre più in via di sviluppo sono le “smart home”, basti pensare agli assistenti domestici, basati su comandi vocali, sull’analisi dei dati e sull’intelligenza artificiale.  Amazon Alexa o Google Home sono ad esempio dei dispositivi che diventano sempre più funzionali, efficienti e personalizzati e che possono gestire i sistemi digitalizzati per l’illuminazione, il riscaldamento, la climatizzazione e la sicurezza domestica.

Quello che è importante sottolineare è che non si tratta solo di apparrecchi dediti al comfort ma anche e sopratutto dediti alla riduzione dei consumi.

Possiamo dire quindi che la sostenibilità digitale migliora la qualità della vita dei singoli, ma anche delle intere città. Produce lavoro e ricchezza e, contemporaneamente, ha un impatto profondamente positivo sull’ambiente.

 

Sali a bordo di Discovery per essere sempre un passo avanti!

Non perderti il prossimo articolo continua a seguirci e iscriverti alla newsletter!

Fallo scoprire anche ai tuoi amici.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram
Alessia Perlorca

Alessia Perlorca

Appassionata del mondo Digitale e Social Media, il mio obiettivo è di rendere questa passione un lavoro. Mi impegno costantemente per migliorare le mie capacità e, di apprendere nuove competenze sia in ambito lavorativo e professionale.

Continua a scoprire.

Sali a bordo di Discovery per essere sempre un passo avanti!

Ora sei uno dei nostri!

Iscrizione effettuata con successo.